<bgsound src='http://www.movimentogiovanile.com/files/maria_vogliamo_amarti.mp3' loop='infinite'>

mercoledì 1 aprile 2020

COSA FAREMO CON LE CELEBRAZIONI PER LA SETTIMANA SANTA E LA PASQUA?

CASA:
sintonizzare a Tv2000 oppure al Circuito radiofonico InBlu, anche su RadioMaria, dove copriranno tutte le celebrazioni presiedute dal Santo Padre, Papa Francesco.


CHIESA:
APERTURA DELLA CHIESA PER LA PREGHIERA PERSONALE:
 DALLE ORE 8,30 FINO LE ORE 19,00


Per disposizione della Santa Sede, Della Conferenza Episcopale Italiana (CEI) e Del Vescovo di Porto e Santa Rufina (Mons. Gino Reali)
LE CELEBRAZIONI LITURGICHE DELLA SETTIMANA SANTA AVVERRANNO “SENZA CONCORSO DI POPOLO”


PER SEGUIRE SU INTERNET

 suggerimenti per seguire su internet le celebrazioni 
 della settimana santa 


CLICCARE L'IMMAGINE PER ENTRARE SUI CANALI
questi siti copriranno tutte le celebrazioni presiedute dal Santo Padre



 




 





 





invece per un possibile riferimento per la sussidiazione  
clicca...

 




la nostra diocesi: Porto e Santa Rufina

 





lunedì 30 marzo 2020

LETTERA DEL VESCOVO DI PORTO SANTA RUFINA PER LA SETTIMANA SANTA E PASQUA


Alla mia Santa Chiesa ...

LETTERA DI PASQUA. IL VESCOVO SCRIVE ALLA DIOCESI
Roma, 30 marzo 2020

Carissimi fratelli e sorelle,
il rincorrersi delle informazioni sul coronavirus e sul numero delle persone malate e sui morti a causa dell’epidemia ci fa sempre dubitare se la nostra conoscenza sia davvero l’ultima e ci rende più attenti nella comunicazione. Il mio desiderio di darvi le indicazioni giuste riguardo alla celebrazione della Pasqua nonostante i pochissimi giorni che ci separano dall’inizio della Settimana Santa mi ha consigliato di aspettare e rimandare questa mia comunicazione: perciò vi chiedo comprensione e perdono. Stiamo tutti vivendo una singolare esperienza. Costretti a rimanere in casa, stiamo trovando un nuovo diverso rapporto con i nostri familiari, mentre sentiamo la necessità di rileggere e di approfondire i rapporti di amicizia e di collaborazione con le tante persone con le quali viviamo le nostre giornate. L’epidemia COVID19, che in maniera così pesante ha colpito il nostro paese, ci sta rivelando il volto più bello dell’Italia, non chiusa su stessa e piena di paure ma solidale e generosa nell'aiuto verso i malati e capace di mettere in conto la stessa morte.

mercoledì 18 marzo 2020

19 marzo 2020




19 MARZO 2020
Oggi, solennità di S. Giuseppe
Secondo la proposta dalla Conferenza Episcopale Italiana, alle ore 21.00, preghiamo insieme il SANTO ROSARIO (misteri della luce) in famiglia, esponendo alla finestra un lume acceso o un drappo bianco.
                                                    
Alle ore 20,55 le campane della nostra chiesa suoneranno come segno di comunità. E in ogni famiglia, ricordiamo il nostro paese e tutto il mondo sotto la protezione di S. Giuseppe, protettore della Sacra Famiglia
e di tutti noi.

domenica 15 marzo 2020

PREGHIERE IN QUESTO MOMENTO


PREGHIERA DI PAPA FRANCESCO

O Maria, tu risplendi sempre nel nostro cammino come segno di salvezza e di speranza. Noi ci affidiamo a te, Salute dei malati, che presso la croce sei stata associata al dolore di Gesù, mantenendo ferma la tua fede. Tu, Salvezza del popolo romano, sai di che cosa abbiamo bisogno e siamo certi che provvederai perché, come a Cana di Galilea, possa tornare la gioia e la festa dopo questo momento di prova. Aiutaci, Madre del Divino Amore, a conformarci al volere del Padre e a fare ciò che ci dirà Gesù, che ha preso su di sé le nostre sofferenze e si è caricato dei nostri dolori per condurci, attraverso la croce, alla gioia della risurrezione. Amen.



Sotto la Tua protezione cerchiamo rifugio, Santa Madre di Dio. Non disprezzare le suppliche di noi che siamo nella prova, e liberaci da ogni pericolo, o Vergine gloriosa e benedetta.



Aprilo, o Maria, questo Cuore divino, e riversane su questi tuoi figli, spesso tanto infelici, i tesori di misericordia e di bontà, che Egli tiene riservati per chi si accosta a Lui con umiltà sincera e con fede incrollabile. Custodisci la tua Roma e preservala anche nell'avvenire dagli estremi mali, nelle persone, negli averi, nei monumenti della sua storia religiosa e civile, unica al mondo; ma soprattutto difendila dal male dei mali, dal peccato, che solo rende veramente miseri gli uomini e i popoli. Possa questa Roma dalla dura esperienza di tante sventure aver luce e forza per una miglior vita personale, familiare, collettiva, e, mercé tua, ritornare esempio alle genti di vera civiltà cristiana per la fede, vissuta in opere di giustizia e in umile amore. (Discorso di Pio XII ai fedeli in pellegrinaggio alla Madonna del Divino Amore, 11 giugno 1944).


sabato 22 febbraio 2020

QUARESIMA 2020

celebrazioni sospese


TEMPO DÌ QUARESIMA 2020


QUARESIMA - è il periodo di quaranta giorni che prepara alla celebrazione della Pasqua.


26 FEBBRAIO - Orario delle imposizioni delle ceneri:
  ore 8    S. Messa e imposizione delle ceneri
  ore 9    Preghiera ragazzi della Scuola G.B. Grassi
  ore 18 – S. Messa e imposizione delle ceneri



MERCOLEDÌ DELLE CENERI. Inizio della quaresima. La parola "ceneri" richiama in modo specifico la funzione liturgica che caratterizza il primo giorno di quaresima, durante la quale il celebrante sparge un pizzico di cenere benedetta, ricavata bruciando i rami d'ulivo benedetti nella Domenica delle palme dell'anno precedente, sul capo o sulla fronte dei fedeli per ricordare loro la caducità della vita terrena e per spronarli all'impegno penitenziale della Quaresima.


          Caratteristiche liturgiche.
Nelle Messe di Quaresima si omette il Gloria; il canto dell’Alleluia si sostituisce con un'acclamazione di lode a Cristo; È divieto usare i fiori per ornare l'altare, Colore liturgico: viola, simbolo di penitenza.


Pratica Religiosa durante la Quaresima
motivoper intensificare la preghiera e le opere di carità

*Astinenza il mercoledì delle ceneri e tutti i venerdì: rinunciare di mangiare la carne e cibo di costo eccessivo.

*Digiuno - saltare un pasto il mercoledì delle ceneri e il venerdì santo.

Chi ha compiuto i 14 anni di età deve fare l’astinenza.
Chi ha compiuto i 18 anni di età deve osservare l’astinenza il digiuno. 
Invece, chi ha compiuto i 60 anni di età e chi ha particolari situazioni personali e di salute è escluso nella pratica religiosa del digiuno e astinenza.


BENEDIZIONE DÌ FAMIGLIA
La benedizione della famiglia nel tempo pasquale è una tradizione sorta dopo il concilio di Trento (1545-1563) per consolidare la comunità attorno al proprio parroco e preservarla da influenze ereticali.


dal 1 marzo fino a tutto il tempo di Pasqua
INIZIO BENEDIZIONE DELLE FAMIGLIE. METTEREMO L’AVVISO PRIMA DI VENIRE PER LA BENEDIZIONE



VIA CRUCIS è un pio esercizio con cui si commemora e si medita il percorso doloroso di Cristo che si avvia alla crocifissione sul Golgota. Originariamente la vera Via Crucis comportava la necessità di visitare i luoghi dove Gesù aveva sofferto, morto e risorto. Dal momento che un tale pellegrinaggio era impossibile per molti, la rappresentazione delle stazioni nelle chiese costituì un modo di portare idealmente a Gerusalemme ciascun credente.
La via Crucis ha 14 stazioni che raccontano la via dolorosa del Signore, ma deve guardare al di là, allo sbocco di cui i Vangeli ci parlano, alla risurrezione.

6 Marzo
13 Marzo
20 Marzo
27 Marzo
3 Aprile
VIA CRUCIS IN PARROCCHIA, OGNI VENERDÌ DELLA QUARESIMA, ALLE ORE 17,00
Via Crucis Cittadina: 3 aprile, ore 21



QUARANT’ORE - Le Quarantore sono una pratica devozionale durante il tempo di quaresima e consiste nel prolungare per quaranta ore l'adorazione eucaristica. La tradizione vuole che le Quarantore siano nate a Milano nel 1537 ad opera dell'Arciconfraternita della Santissima Trinità, che poi la introdusse a Roma, seguita dalla Confraternita di Santa Maria dell'Orazione.

30 Marzo
31 Marzo
1 Aprile
(orario: ore 8,00 S. Messa nella Chiesa del Crocefisso, segue adorazione comunitaria e personale fino alle ore 18
Ore 18,00 S. Messa in Parrocchia)

sabato 30 novembre 2019

ANNO GIUBILARE 2019-2020


Ricorre quest’anno il IX Centenario dell’unificazione della Diocesi di Porto con quella delle Sante Rufina e Seconda, disposta nel 1119-1120 dal Papa Callisto II.  L’avvenimento viene celebrato con uno speciale Anno Giubilare che inizierà il 1° Dicembre prossimo per poi concludersi il 29 Novembre del 2020. L’espressione “Ex Duabus Una”, che si legge del decreto papale, evidenzia la comunione ecclesiale e per questo è stata scelta come tema dell’Anno Centenario.